Chi sono …?

Ogni giorno tento di unire il lavoro con le mie passioni: la natura, la scrittura e la fotografia. Il giardino è per me il magnifico connubio tra lavoro e passione, quello che ha reso creativa ed entusiasmante la mia vita. Con questa esigenza, di lavorare per la natura e nella natura, oltre venti anni fa ho stabilito una nuova residenza (allontanandomi dalla città) in un luogo che amo infinitamente: la Valle Pesio. Accanto alle montagne del Cuneese ho imparato che non sempre le piante amano le forzature, che nell’allestire un giardino oltre alle forme, ai colori e ai profumi bisogna mettere i desideri delle piante sopra ogni altra cosa.

Preparo nuove talee e semino mentre collaboro con riviste e blog di giardinaggio: per esempio “Giardini” , o “piantevivai.com”, ormai fin dalla loro nascita. E’ una bellissima esperienza che mi ha permesso di maturare e di sintetizzare il pensiero sul giardino. Così è venuto anche il bisogno di scrivere dei libri e delle pubblicazioni per vari Enti . Non sono mai stato geloso delle mie esperienze e tenere conferenze e workshop mi sembra una cosa dovuta. Sono entusiasta quando posso esprimermi per la natura e talvolta faccio veri e propri tour de force se si tratta di spiegare quanto utile possa essere un albero o un bosco per la nostra terra o solo una macchia di fiori per la nostra psiche.

Credo fermamente nel potere rigenerante della flora, nella sua energia nascosta…questo l’ho sperimentato direttamente su di me e ho capito che solo avvicinandola con rispetto si ha in cambio salute, forza, serenità e gioia. Seguendo questo sentiero mi sono ritrovato a progettare giardini sensoriali e terapeutici, o semplicemente giardini privati in cui inserire zone adatte a stimolare i sensi. Per supportare la mia attività vivaistica ho disegnato circa 600 giardini, partendo sempre da un principio che mi son posto fin dall’inizio: nessun giardino può essere pensato e costruito senza tener conto di chi lo vive.

Chi sono? …bella domanda. Ma per ora può essere interessante sapere cosa faccio… Una reale definizione del mio lavoro non esiste, ma posso dire che sono un “organizzatore di giardini”, perché solo mettendo insieme varie professionalità riesco a realizzare giardini che sappiano crescere e maturare con l’età. La mia esperienza negli anni (tanti anni), mi ha dato modo di selezionare per i miei clienti le migliori figure operanti nella provincia: giardinieri, vivaisti, fabbri, falegnami, muratori, idraulici…ma anche artisti del vetro o del legno, ecc. Tante persone, perché il giardino talvolta diventa opera collettiva dove però la coordinazione è fondamentale e sapere chi deve intervenire e quando è un’arte che si apprende sul campo e con il tempo delle stagioni…tante stagioni. Nel mio lavoro la conoscenza delle piante deve unirsi all’amore per tutti gli esseri che nel giardino ci vivono: piante, animali, persone. Il giardino è una magnifica ricetta, fatta anche d’ingredienti poveri, ma dove il risultato finale deve abbracciare tutti i sensi…ed io sono il cuoco.

Tutti i contenuti di questo sito e blog sono di proprietà esclusiva di Zarpellon Maurizio e Vivaio Alpinia. L’uso di fotografie, articoli e/o estratti da essi non è consentita senza previa autorizzazione scritta. Se si desidera utilizzare una foto o un articolo, vi prego di inviarmi una richiesta (vedi pagina dei contatti). So che suona superfluo ma si prega di essere onesti. Se si avverte una buona ispirazione, attraverso uno dei miei articoli, e lo si vuole condividere con altri appassionati in forum, siti, altri blog, salotti o più semplicemente ritrovi sotto la pergola di uva fragola… si è pregati, a titolo di cortesia, di fare riferimento al sito www.vivaioalpinia.it con un semplice link o dicendo da dove proviene l’ispirazione/idea.

The idea of being expensive is totally subjective. Belinda Weaver.

Ti piace questo blog? Sottoscrivi i feed RSS che trovi a lato, fa sempre piacere.
Grazie per la visita, e spero che tornerete spesso. Buon giardino e buone sensazioni.

Maurizio Zarpellon