Vento Alto

Inviato da:

Scrivere una recensione, un riassunto e peggio un parere sul proprio libro vi dico subito che non è facile. Molti anni fa un caro amico mi disse: “sei coraggioso, perché pubblicare un libro vuol dire anche mettersi in gioco…”. Niente di più vero. Infatti mai come questa volta sento di essermi messo “in gioco”, ovvero di essermi rivelato.

In “Vento Alto” credo di mostrare un me privato, di lasciar trasparire alcuni pensieri che raramente ho mostrato in pubblico. Però son venuti ...

Leggi tutto →
0

7 piante da mettere sotto i piedi.

Inviato da:

Detta così potrebbe sembrare che sono improvvisamente impazzito. In effetti il clima ballerino di questi giorni, con caldi improvvisi e ritorni ancor più veloci di freddo artico, potrebbe avermi minato la coscienza….suvvia maurizio “le piante non si calpestano…”.  Ma siamo seri, oggi voglio proporvi di utilizzare alcune varietà di erbacee perenni come piante che possono essere calpestate. Ne ho selezionate 7, anche se a ben cercare sono molte di più. Mi sono limitato anche al fantasticoso mondo delle erbacee, al più qualche ...
Leggi tutto →
0

Un Sentiero in Giardino

Inviato da:

Finalmente sono riuscito ad organizzare una serata dedicata al giardino, proprio qui in Val Pesio (oltretutto vicinissimo al vivaio), nella bellissima e ampia sala con caminetto dell’Agriturismo “Antiche Macine” di Chiusa di Pesio. Se il clima deciderà per diventare benevolo (in questo momento che scrivo sta nevicando stile “bufera in Canada”) ma anche se preferirà per il peggio, tanto fa cosa vuole (ma comunque non ci fermeremo per qualche fiocco), cercherò di delineare in poche mosse come poter costruire un giardino naturale fioritissimo ...

Leggi tutto →
0

La stagione dei corsi.

Inviato da:

la stagione dei corsi è iniziata.
Vi aspetto tutti al Filatoio di Caraglio. L’incontro è curato da Roagna Vivai di Cuneo e si terrà sabato 3 ottobre

Orto delle Arti

I sensi dell’uomo sono le “prese” per ricevere dalla natura l’energia necessaria e tramite una attenta progettazione il giardino diventa un luogo privilegiato, favorevole al benessere. Passano gli anni, le mode ...

Leggi tutto →
0

Quando il sole non è mai troppo.

Inviato da:

Il vostro giardino è rivolto a sud ? Avete il sole che da mattino a sera colpisce inesorabile ogni forma vivente? Bene…le piante arbustive che seguono fanno per voi, soprattutto se il terreno non trattiene nessuna goccia d’acqua e magari ha una inclinazione tale da drenare anche la rugiada della notte come se fosse il tetto di una abitazione. Simili situazioni scoraggiano anche il più coriaceo giardiniere specialmente quando non c’è l’acqua facilmente disponibile. Caso nemmeno tanto estremo, per esempio ...

Leggi tutto →
0

Protezioni invernali per le piante da roccia.

Inviato da:

Sono molti i collezionisti di erbacee alpine da roccia, lo dimostrano le fiere di giardinaggio in cui sono ospiti fissi i vivai specializzati in questo settore. Si tratta spesso di piante che mal sopportano l’umidità essendo originarie di luoghi dove l’altitudine, l’insolazione, il vento e il freddo creano disidratazione. Quindi si tratta di piante dotate di una morfologia adatta a resistere questi estremi e il clima umido della pianura padana mal si concilia con le loro esigenze. Il periodo invernale ...

Leggi tutto →
0

Giardino roccioso: la disposizione delle rocce.

Inviato da:

Il fascino del giardino roccioso è dato principalmente da due fattori: 1) la particolarità di forme e colori del grande numero di piante reperibili nei vivai specializzati 2) la roccia come elemento simbolo della montagna, della rupe e perché no anche della scogliera. Viene difficile immaginare un giardino roccioso senza l’utilizzo della roccia, è lei la vera impalcatura di tutto, la materia di qui sono fatte le montagne, l’elemento su cui solo le piante più specializzate riescono a vivere. Nella ...

Leggi tutto →
0

L’ERICA.

Inviato da:

Quando dico “erica” oltre che una bella ragazza della mia adolescenza mi fa apparire nella mente nordiche brughiere dai colori pastello, dove pascolano cervi e conigli selvatici e le betulle formano talvolta ariosi boschetti. Per vedere simili ambienti non serve andare in Scozia o Norvegia, alcune sommità delle nostre colline e montagne, con terreni acidi riproducono spesso le medesime condizioni ambientali, anche se in scala minore. In piemontese queste aree vengono chiamate “bruè” o “bruèra” a seconda delle vallate, che ...

Leggi tutto →
0

Vacanze montane.

Inviato da:

Ecco una buona occasione per imparare qualche cosa di più sulle erbacee perenni: la vacanza in montagna e magari in alta quota. Alzandoci sul livello del mare e superando i sei-ottocento metri si entra nella fascia montana, terreno prediletto per la maggior parte delle mamme, nonne, zie e prozie vegetali di tutto il panorama floricolo a disposizione oggi dell’appassionato giardiniere. Proprio sui terreni montani vivono ancora oggi (per fortuna) quasi tutte le specie originarie da cui l’uomo ha iniziato la ...

Leggi tutto →
0
Pagina 1 del 2 12