Vento Alto

Inviato da:

Scrivere una recensione, un riassunto e peggio un parere sul proprio libro vi dico subito che non è facile. Molti anni fa un caro amico mi disse: “sei coraggioso, perché pubblicare un libro vuol dire anche mettersi in gioco…”. Niente di più vero. Infatti mai come questa volta sento di essermi messo “in gioco”, ovvero di essermi rivelato.

In “Vento Alto” credo di mostrare un me privato, di lasciar trasparire alcuni pensieri che raramente ho mostrato in pubblico. Però son venuti ...

Leggi tutto →
0

La crisi persa

Inviato da:

Perdere il treno, perdere le chiavi dell’auto, perdere peso, perdere fiducia, perdere la partita….anche perdere l’amore. Ecco quest’ultima perdita è quella che fa più male, che fa tremare il cuore, le gambe e la terra che ti sta intorno.
Erano le nove e trenta di sera quando, entrando in cucina, ho avuto una strana sensazione: frulli e sbattere d’ali, sensazione che divenne però certezza di farfalle che fuggono, farfalle che scappano impazzite e non quelle da innamorati che svolazzano in pancia, ...
Leggi tutto →
0

Estate

Inviato da:

Ops…è dalla primavera che non scrivo nulla. Mi son lasciato prendere la mano dai social, tra cui questo http://www.houzz.it/  che trovo finalmente sempre “sul pezzo”. Mi spiego, avete presente facebook ? Si vi piace perchè ormai fa parte della vita comune di quasi tutti i nostri amici (virtuali e no), ma effettivamente…mah, parliamoci chiaro: c’è tanta “fuffa”. Invece il social “Houzz” a cui mi riferisco è ricco di contenuti, anzi vengono incentivati dal lavoro stesso dei partecipanti, e almeno per chi ...
Leggi tutto →
0

Un Sentiero in Giardino

Inviato da:

Finalmente sono riuscito ad organizzare una serata dedicata al giardino, proprio qui in Val Pesio (oltretutto vicinissimo al vivaio), nella bellissima e ampia sala con caminetto dell’Agriturismo “Antiche Macine” di Chiusa di Pesio. Se il clima deciderà per diventare benevolo (in questo momento che scrivo sta nevicando stile “bufera in Canada”) ma anche se preferirà per il peggio, tanto fa cosa vuole (ma comunque non ci fermeremo per qualche fiocco), cercherò di delineare in poche mosse come poter costruire un giardino naturale fioritissimo ...

Leggi tutto →
0

Di tendenza

Inviato da:

“Di tendenza” è un termine che mi è sempre piaciuto. Evoca la novità, la direzione, la possibilità, anche il percorso o sentiero. Però non è detto che lo seguirò, perché tutto sommato cercare e trovare percorsi alternativi mi piace anche di più.
Mi spiego meglio: ora è il momento delle graminacee, la tendenza è quella di utilizzarle in compagnia di echinacee o verbene o settembrine. Ora lo fanno TUTTI. Poco fa era il momento delle ghiaie colorate e TUTTI volevano un po’ ...
Leggi tutto →
0

Il giardino che verrà.

Inviato da:

Sarà per il vento che in questi giorni spazza la valle, sarà per le speranze, in attesa di esplosione primaverile, che mi comunicano le piante del vivaio, sepolte da una spanna di neve (quest’anno veramente poca), ma ho pensieri e desiderio di novità, di cose mai viste, di giardini rivoluzionari: stili nuovi, vento nuovo. Uhm….sarà che ho un bel raffreddore e il febbricolo mi fa avere strane visioni. Sarà…sarà, ma mai come ora ho voglia di novità. Nonostante la pseudo ...

Leggi tutto →
0

La stagione dei corsi.

Inviato da:

la stagione dei corsi è iniziata.
Vi aspetto tutti al Filatoio di Caraglio. L’incontro è curato da Roagna Vivai di Cuneo e si terrà sabato 3 ottobre

Orto delle Arti

I sensi dell’uomo sono le “prese” per ricevere dalla natura l’energia necessaria e tramite una attenta progettazione il giardino diventa un luogo privilegiato, favorevole al benessere. Passano gli anni, le mode ...

Leggi tutto →
0

La creatività nordica.

Inviato da:

“Ho imparato molto da quei piccoli giardini che fan si che i bordi delle nostre strade inglesi siano fra i più graziosi tra quelli di tutti i paesi a clima temperato”
Gertrude Jekyll

Dire che “l’Italia era un paradiso” credo sia una ovvietà riconosciuta in tutto il mondo, che lo sia ancora… anche. Mi spiego meglio: la posizione geografica di questa nostra vituperata penisola è baciata da Dio, un pezzo di continente protetto dall’imponenza delle Alpi che s’infila nel tiepido ...

Leggi tutto →
0

Vasi di speranza.

Inviato da:

La parola d’ordine per entrare nella nuova era tecno-ambientale è “riutilizzo”, che non vuole proprio dire riciclaggio, ma è più un trovare un impiego favorevole a chi un impiego non lo ha più. Si… lo so, il termine ha tanto un sapore di ultracinquantenne trombato dall’azienda/crisi. Però il riutilizzo a cui modestamente mi riferisco è quello degli oggetti che grazie alla fantasia, creatività, nostalgia, tecnologia e altre “gia” trovano il nuovo lavoro da svolgere e anzi possono salire di grado ...

Leggi tutto →
0
Pagina 1 del 4 1234